QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

"Brucia la terra", passata all'immaginario collettivo come canzone simbolo della cultura mafiosa, è una canzone che racconta, in realtà, dell'amore tormentato di un giovane verso la sua amata, in una terra in cui niente è più facile neppure l'amore, una terra, la Sicilia che sembra bruciare da sempre... Terra di dolore, di sofferenza, di sete di giustizia.

Questa canzone può riflettere perfettamente la storia di Attilio Manca, un uomo nel fiore della sua vita e della sua carriera, un giovane innamorato della vita e che, solo per aver svolto eccellentemente il suo lavoro, si è ritrovato imbrigliato in un sistema canceroso e corrotto di mafia, di stato, di servizi deviati, diventando vittima di un sistema infame che, oltre Attilio, ha generato molte vittime, icona del fallimento di un sistema, tracollo di uno stato che non riesce a garantire l'incolumità dei suoi cittadini.

A noi il piacere e l'onore di aver conosciuto questa figura attraverso le parole della signora Angela Manca, amorevole madre di Attilio.Testimonianza forte di un amore filiale e di una giustizia negata.

"Non sono nata per condividere l'odio, ma l'amore", così nell'Antigone di Sofocle, dove la protagonista con parole impregnate di grande dignità umana e di altissimo spessore etico difende la causa del fratello, subordinando alla ragion di Stato il legame di sangue!

A seguire la presentazione del libro "Le vene violate" di Luciano Armeli che è stata un'opportunità unica per la cittadinanza tutta. L'autore, fine oratore, è stato capace di catalizzare l'attenzione del pubblico e di entrare con esso in empatia.

Un momento di importante riflessione per la collettività: gli occhi lucidi di tanti ce ne hanno dato conferma e l'aria vibrante di emozioni ci ha ripagato di tanta energia investita nell'organizzazione dell'evento, un'esperienza umana indescrivibile!

Gli alunni della classe IV B Liceo classico

Clicca sulla prima foto, una sola volta, e va' avanti!

  • evento_luned
  • foto1
  • foto2
  • foto3
  • foto5
  • fotoautorelibro
  • fotoforzeordine
  • fotomadre
  • fotomanca
  • fotopranzo
  • fotoultima

 

 

 

In primo piano

URP

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “Fratelli TESTA”
Viale Itria 2A 94014 Nicosia (En)
Tel: 0935647258
Fax: 0935630119
PEO: ENIS01900T@istruzione.it
PEC: ENIS01900T@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. ENIS01900T
Cod. Fisc. 91052080867
Fatt. Elett. UFIN25