Ministero della pubblica amministrazione

logo

 

"Non credere che una condanna cancelli il dolore”

Una frase pronunciata dalla madre dell’ennesima donna uccisa da colui che diceva di amarla. Si tratta di casi atroci di femminicidio, una parola entrata nel vocabolario solo da alcuni anni - ratificata in un documento importante firmato tra i rappresentanti delle Nazioni a Istanbul nel 2011 -  per sottolineare il fatto che una donna viene uccisa in quanto donna e, soprattutto, da qualcuno che dice di volerle bene.

Il libro di Adriana Pannitteri “La forza delle donne” racconta la storia di una ragazza, Giulietta, nella realtà Giordana, 21 anni, uccisa da Luca,  il fidanzato, nonché padre della sua piccola bambina Asia, Alice nel racconto.

Per far del male a chi si ama, bisogna essere proprio persone fuori di sé, sono uomini con problemi estremamente seri che tentano di risolvere ogni cosa con la violenza.

Luca, infatti, era un ragazzo che voleva impedire a Giordana di vivere felice, per il semplice gusto di averla solo ed esclusivamente per sé, come fosse un oggetto.

Giordana riesce a querelare, ha la forza di denunciare ma, purtroppo, non ce la fa a salvarsi, perché 48 coltellate, la sera prima dell’udienza, le tolgono la vita.

Non si potrà mai capire né tantomeno giustificare un uomo che si comporta in questo modo! E’ un orrore!

“Non ci sarebbe stata sentenza o altro che avrebbe potuto sciogliere quel grumo di sangue”

E i familiari sopravvissuti alla tragedia? Provano a rialzarsi pian piano dal dolore e riprovare a vivere. É ciò che fa la signora Veronica, la madre di Giordana: si rialza e torna a sorridere per far crescere quella piccola creatura a cui, ingiustamente, è stata portata via la mamma. E’ l’emblema della donna che non si piega al dolore, un’amazzone di cui ammiro il coraggio, la tenacia, la voglia di non fallire e soprattutto la forza di ricominciare. E’ per questo che, il 25 Novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, vogliamo condividere l’hastag che la signora Veronica ha lanciato

 #GRIDARESEMPREMOLLAREMAI

                                                                                                                   Clara Polizzi IB Liceo Classico

 

In primo piano

URP

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “Fratelli TESTA”
Viale Itria 2A 94014 Nicosia (En)
Tel: 0935647258
Fax: 0935630119
PEO: ENIS01900T@istruzione.it
PEC: ENIS01900T@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. ENIS01900T
Cod. Fisc. 91052080867
Fatt. Elett. UFIN25